Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:00 a 17:00

Open Innovation Lab - Agenda Digitale: Cloud & Crowd [ lab.04 ]

Interventi a cura di: CrowdEngineering - SOGEA - Università di Camerino - ECOHMEDIA

Programma dei lavori

Chairperson

Medaglia
Carlo Maria Medaglia Coordinatore Scientifico dei laboratori del CATTID - - Sapienza Università di Roma Biografia

Carlo Maria Medaglia si è laureato in Fisica presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 1999. Ha conseguito il suo dottorato di ricerca in telerilevamento presso il dipartimento di Scienza e tecnica dell’Informazione e della Comunicazione della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Roma “La Sapienza” nel 2004. Dal 1999 ha lavorato presso numerosi centri di ricerca nazionali ed internazionali tra cui: l’ISAC-CNR (Istituto di Scienze dell’Atmosfera e del Clima), la NASA (National Atmospheric and Space Administration), l’ ESA (European Space Agency), la NOA (National Observatory of Athens) e la NOAA (National Oceanic and Admospheric Administration). È stato anche professore visitatore presso alcuni università americane, tra cui: l’Università del Wisconsin-Madison, l’università del Mariland – Baltimore County e l’università di Washington – Seattle. Attualmente è Direttore del Dipartimento di Ricerca alla Link Campus University e Direttore Scientifico del Centro di Ricerca Dasic e di LINKIT della Link Campus University che ha come organico più di 100 ricercatori e professori che focalizzano le loro attività in quattro aree di ricerca: Smart Government e eInclusion, Smart Cities e Communities, Education e Hybrid Learning e Interaction Design. È stato professore aggregato di Interfacce Contenuti e Servizi per le tecnologie interattiveLaboratorio di Interazione Uomo-Macchina, e Sistemi e Tecnologie per la Comunicazione presso Sapienza l’università di Roma  e collabora con enti pubblici (Agenzia delle Entrate, Agenzia delle Dogane, Ufficio Italia Brevetti e Marchi, Invitalia, PromuovItalia, Regione Lazio, Regione Abruzzo, Regione Lombardia, etc) e aziende private (Finmeccanica, Telecom Italia, Engineering, Trenitalia, Thales, etc). Ha fondato e coordinato i laboratori scientifici del CATTID della Sapienza Università di Roma, che hanno come organico più di 70 ricercatori. È membro del Collegio docenti del dottorato in Scienze dell’ Informazione dell’Università di Roma Tor Vergata (Dottorato in “Sistemi e tecnologie per l’egovernment”) e del dottorato di Interaction Design dell’ISIA Roma (Dottorato in “Design e Progettazione di Sistemi ed oggetti per Smart cities and communities”). È anche stato responsabile del laboratorio congiunto tra l’Università di Roma “La Sapienza” e il MIBAC sulle tecnologie Innovative per la fruizione e la valorizzazione dei beni culturali. È co-direttore del Joint Lab IDEACT del Consorzio Sapienza Innovazione ed è direttore scientifico del Laboratorio RFId e Wireless del Consorzio Roma Ricerche (CRR). Ha più di 200 articoli pubblicati su giornali internazionali e atti congressuali ed e’ responsabile scientifico di numerosi progetti di ricerca europei (oltre 10 solo nel Programma Quadro 2007 – 2013) e nazionali. I suoi campi di ricerca principali sono: RFID e l’Internet delle cose, Wireless e Mobile, sistemi di trasporto intelligenti e Smart cities and communities. Responsabile di più di 10 Progetti del Programma Quadro 2007-2013, e di numerosi progetti a livello nazionale e regionale. Tra i diversi incarichi, è membro dell’Advisory Board della Fondazione Ericsson, del comitato Scientifico della Smart Cities Exhibition, del comitato dei soci fondatori degli Stati Generali dell’Innovazione e di WikiItalia.

Incarichi Governativi

Tra gli incarichi governativi, a partire da Ottobre 2014 Carlo Maria Medaglia è Presidente e Amministratore Delegato di Roma Servizi per la Mobilità Srl.

A Novembre 2014 è nominato Capo Segreteria Tecnica del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Dr. Gianluca Galletti. È stato all’interno della Giunta Marino: Responsabile per l’Assessore alla Mobilità e i trasporti Dott. Guido Improta dei progetti relativi alla mobilità sostenibile e ai sistemi di trasporto intelligenti e Presidente della Cabina di regia congiunta CREA (Comune Regione Europa Assieme) e Lazio Roma Capitale. Con il Governo Letta è stato Membro della Segreteria Tecnica del Sottosegretario di Stato Dr. Gianluca Galletti e Membro della Cabina di Regia del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD). È stato all’interno del Governo Monti come Consigliere del Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Prof. Francesco Profumo per l’innovazione digitale nell’istruzione scolastica ed universitaria, Consigliere per i sistemi di trasporto intelligenti e per le nuove tecnologie del Sottosegretario di Stato Dott. Guido Improta, Membro della Cabina di Regia sull’Agenda Digitale sui temi delle Smart Cities and Communities e delle tecnologie per l’E-government. Durante il quarto Governo Berlusconi è stato membro della Cabina di Regia sul RFID del governo Italiano, della Commissione Interministeriale sull’Accessibilità del software e  della Commissione interministeriale sull’Innovazione del Turismo. Membro della segreteria tecnica del Consigliere per le Nuove tecnologie Prof. Paolo Zocchi del Ministro degli Affari Regionali e delle Autonomie Locali, On. Linda Lanzillotta nell’ultimo governo Prodi. Nel periodo 2006 – 2008 è stato coordinatore per il CNIPA dei gruppi di lavoro sulle tecnologie wireless, sul RFID e sul mobile government. Sempre all’interno del CNIPA e’ stato membro del nucleo che ha progettato e realizzato il Sistema Pubblico di Connettività.

Chiudi

I SESSIONE

La Vecchia
La rivoluzione crowdsourcing nel CRM

La pressione sui costi e la qualità della relazione con l'utente finale ha una soluzione incredibilmente semplice e immediata: coinvolge l'utente con processi di crowdsourcing.

Gioacchino La Vecchia CEO - CrowdEngineering Biografia

Gioacchino La Vecchia, Presidente e CEO è tra i fondatori di CrowdEngineering, impresa high tech che si rivolge alle imprese, con un approccio innovativo al Crowdsourcing e alla collaborazione tramite internet, il tutto profondamente integrato con i processi aziendali chiave, come il servizio clienti, il marketing e le vendite.
Ha contribuito alla raccolta di iniziale 350.000 dollari di seed capital e ha portato CrowdEngineering alla chiusura di un primo round di finanziamento con Venture Capitalist per 4 milioni di dollari accelerando l’approccio al mercato e l'evoluzione dell'offerta di base. Dopo un anno e mezzo CrowdEngineering era già operativa in Europa e negli Stati Uniti e aveva raggiunto la pietra miliare del cash flow positivo.
La Vecchia ha lavorato presso H3G, l’azienda italiana del gruppo Hutchison Whampoa, ricoprendo ruoli chiave, come senior executive.
Dal 1999 è stato inoltre Manager in Accenture con la responsabilità dei progetti Telco di largo respiro e ricoprendo ruoli quali OSS, Service Assurance, Network Monitoring, Trouble Ticket Management, Security e Asset Management. In Accenture, si è occupato anche dello sviluppo di servizi con responsabilità di mercato  Europea. Come imprenditore, La Vecchia è stato coinvolto in varie Start Up e in vari settori, compresi l’ICT, la vendita al dettaglio, l’intrattenimento e la consulenza. Nel 1995 ha co-fondato Link, un fornitore di servizi ICT alle aziende, e ha contribuito alla progettazione e allo sviluppo del prodotto di punta, un’applicazione software per internet. Dopo il lancio del prodotto La Vecchia è stato Marketing Director,  si è occupato sia della costruzione della strategia di business che della gestione dei canali di vendita.

Gioacchino La Vecchia è stato anche tra i  pionieri di  Internet e ha contribuito, con il suo lavoro, ai primi progetti quali NCSA Web Server, X11, Mosaic and Sunsite. E’ stato anche official beta tester per molti prodotti emergenti quali Netscape, e per vari sistemi operativi e pacchetti di sicurezza web. Ha  avviato la filiale italiana del W3C, il consorzio World Wide Web, ed è ancora punto di contatto e l’amministratore dell’ufficio italiano. Per il IW3C2, organismo internazionale che si occupa di organizzare le conferenze per il WWW, La Vecchia fornisce la sua collaborazione sia per quanto riguarda la progettazione che la gestione degli eventi internazionali.
Come “technology and Internet evangelist”, Gioacchino è spesso relatore a numerose conferenze e workshop internazionali. E’, infine, stato collaboratore di alcune delle migliori testate che si occupano di business, come ad esempio il Sole 24 Ore.

 

Chiudi

II SESSIONE

Barraco
Analisi e controllo costi derivanti dalle missioni effettuate e Repository documentale dei rimborsi spese
Paola Barraco Responsabile software P.A. - SOGEA Biografia

Diplomata  in ragioneria indirizzo informatico  si occupa da oltre venti anni  di progettazione  e realizzazione di  software gestionale.

E’   responsabile della divisione  Applicazioni  Gestionali   per la pubblica amministrazione e ha  partecipato come capo progetto  alla  creazione della   applicazione web  GESTIONE MISSIONI e  RIMBORSI SPESE  che viene presentata  al FORUMPA .

E’  inotre consulente   nello sviluppo di  modelli e applicazioni  in ambito BUSINESS  INTELLIGENCE.

Chiudi

III SESSIONE

Re
Un'agenda digitale per le Smart Community realtà e prospettive

L’officina ha evidenziato i principali obiettivi e linee d’intervento di un progetto volto allo sviluppo di una smart community basata sulla crescita intelligente, sostenibile e inclusiva in coerenza con quanto previsto dal piano strategico “Europa2020” e con gli orientamenti del Codice dell’Amministrazione Digitale.

L’innovazione tecnologica non deve essere vista solo come un’opportunità di modernizzazione, ma anche come uno strumento di rilevanza per il sistema produttivo, per aumentare la competitività delle aziende e per migliorare il benessere sociale della collettività a favore dell’inclusione e riducendo il divario digitale.

A tal proposito quale fenomeno in forte crescita nel mondo IT sia sul panorama nazionale sia europeo il Cloud Computing sembra essere il paradigma di sviluppo più opportuno poiché sviluppa come centrale il concetto di servizio.

E’ innegabile che il percorso verso lo sviluppo della Smart Community non sia esente da ostacoli. Molti sono gli aspetti che debbono essere regolamentati per una sua veloce e corretta realizzazione. Tra i principali interventi normativi, quelli specifici legati alla tutela, al trattamento e alla fruibilità dei dati. Non da meno è il continuo evolversi del diritto inerente, la materia in oggetto. A titolo d’esempio si rileva una recente proposta di Regolamento da parte della Commissione Europea (del gennaio 2012) che probabilmente sostituirà la “vecchia” direttiva madre sulla Privacy e contenente indicazioni specifiche anche per i servizi di Cloud computing.

Barbara Re PhD in Scienze dell'Informazione e Sistemi Complessi - UNICAM Biografia Vedi atti

Nata a Macerata nel 1982, si è laureata con lode in informatica presso l'Università degli Studi di Camerino, dove nel 2010 ha conseguito il dottorato di ricerca in scienze dell'informazione e sistemi complessi discutendo una tesi sulla qualità dei servizi digitali nella Pubblica Aministrazione. È stata visiting student alla Università di Washington a Seattle e all’Università di Scienze Applicate della Svizzera del nord-est in Olten. Ha svolto, inoltre, progetti di ricerca e consulenza per la Regione Marche e per numerose amministrazioni locali. 
Attualmente lavora come assegnista presso la sezione di informatica dell'Università degli Studi di Camerino e svolge attività di ricerca a supporto dell'innovazione nella Pubblica Amministrazione,ponendo particolare attenzione a metodi e le tecniche per il miglioramento della qualità del servizio, all’utilizzo delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione nei processi delle amministrazioni pubbliche e a modelli e linguaggi per l'interoperabilità. È autore di diverse pubblicazioni sui temi sopra richiamati.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

forumpa2012elios_barbarare.pdf

Chiudi

IV SESSIONE

Torna alla home