Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 14:00 a 15:00

Presentazione del libro "Le Unioni di Comuni" di Francesco Raphael Frieri, Luciano Gallo e Marco Mordenti [ PR.03 ]

Le ultime manovre finanziarie hanno affrontato in modo risoluto la questione chiave dell’associazionismo intercomunale, dando forte impulso alla costituzione delle Unioni  di Comuni.
L’art. 16 del D.L. 138/2011, infatti, obbliga i Comuni con popolazione fino a 1.000 abitanti a gestire in forma associata “mediante un’unione di Comuni” tutti i propri servizi; l’art. 14, comma 31, del D.L. 78/2010, come modificato dalla manovra estiva 2011, obbliga invece gli altri Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti ad associare progressivamente le proprie “funzioni fondamentali”. Da ultimo il c.d. decreto Milleproroghe ha rinviato tutte le  scadenze, evidentemente considerate poco realistiche; una decisione saggia, che tuttavia non deve indurre gli enti a sottovalutare gli adempimenti che li attendono già nei prossimi mesi:
- entro il 30 settembre 2012 (altri Comuni fino a 5.000 abitanti);
- entro il 17 dicembre 2012 (Comuni fino a 1.000 abitanti).
Le misure in esame sono state adottate in piena emergenza e proprio per questo sono suscettibili di ulteriori proroghe e/o aggiustamenti, fermo restando che a questo punto
molto difficilmente il processo associativo potrà essere fermato: ne sono prova le continue prescrizioni che impongono ai piccoli enti nuovi obblighi di gestione associata (per gli appalti, l’informatica, ecc.).

In un momento di crescente e diffusa contrazione delle risorse, è convinzione degli autori che l’Unione di Comuni sia lo strumento più opportuno per erogare in modo efficace ed efficiente i servizi su scala più ampia, e che costituisca pertanto una strada obbligata per tutti gli Enti locali che intendano soddisfare le esigenze e le aspettative di cittadini e imprese.
Il presente manuale si rivolge a segretari comunali, dirigenti e amministratori locali, nonché a studiosi della materia, allo scopo di condividere idee, strumenti e schemi operativi per adempiere agli obblighi di legge e per cercare di fare chiarezza sul “senso” del percorso da compiere.

Programma dei lavori

Introduce e Modera

Frieri
Intervento
Francesco Raphael Frieri Direttore Generale, Risorse, Europa, Innovazione, Istituzioni - Regione Emilia Romagna Biografia Vedi atti

In qualità di Direttore Generale alle Risorse, Europa, Innovazione e Istituzioni della Regione Emilia-Romagna dal marzo del 2016, è responsabile della gestione delle risorse umane e finanziarie, della logistica, del patrimonio, degli approvvigionamenti, dell’organizzazione, del coordinamento delle politiche europee, della valutazione delle stesse, della cooperazione territoriale negoziata ed internazionale, dello sviluppo dell’ ICT, della statistica, della comunicazione interna e dell’attuazione delle politiche di riordino istituzionale per la Regione.

Precedentemente è stato Direttore Generale dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna (Ravenna) una delle realtà associative più grande e più strutturata d’Italia e che ha raggiunto importanti risultati in termini di integrazione e coesione intercomunale, trasferendo buona parte delle funzioni svolte originariamente dai nove Comuni, sviluppando, nel contempo, un profondo processo di change management.

Maggiori dettagli su www.frieri.info

Chiudi

Gallo
Intervento
Luciano Gallo Direttore Generale - Federazione dei Comuni del Camposampierese e socio ANDIGEL Biografia Vedi atti

LUCIANO GALLO è il direttore generale della Federazione dei Comuni del Camposampierese dal 2001.

Luciano, laureato in Scienze Politiche, nel suo percorso professionale ricopre diversi incarichi a livello dirigenziale grazie alle competenze sviluppate nei campi della contabilità degli enti locali e nel controllo di gestione, nei tributi locali, nello sviluppo organizzativo, nelle unioni di comuni e forme associate degli enti locali, soprattutto inerente alla Governance, la regolazione delle politiche dello sviluppo con particolare specializzazione sulle Intese Programmatiche d’Area.

Nella Pubblica Amministrazione ha maturato le seguenti esperienze: componente del Nucleo di Valutazione per i comuni della Federazione del Camposampierese; del Direttivo nazionale ANDIGEL (Associazione Nazionale Direttori Generali Enti Locali); del Centro di Competenza Regionale per il riordino territoriale e l’accompagnamento delle forme associate dei comuni.

Altri incarichi prevedono la partecipazione al comitato scientifico di GreeNordEsT - iniziativa di Energheia, ed.Logika.. E’ tuttora consulente esterno dell’ associazione M.A.S.Ter (Mediatori e Animatori per lo Sviluppo del Territorio);  presso il CIRN - centro interdipartimentale di ricerca sul Nord-Est - “Giorgio Lago” dell’Università degli Studi di Padova; per la quale è attivo anche nel  Comitato Ordinatore Master di I livello in Governo delle Reti di Sviluppo Locale Inoltre fa parte dell’Advisory board del Master di II° livello in Pubblica Amministrazione dell’Università Ca’ Foscari Venezia; e dal 2008 ricopre il ruolo di  direttore del mensile istituzionale “Il Camposampierese”.

Dal 2010 si è intensificata la sua attività di formatore presso associazioni di categoria , enti locali, università , ipa delle diverse aree del Veneto Centrale, Forum PA soprattutto nel campo della sostenibilità e dello sviluppo territoriale, di recente incorniciati nell’agenda Camp 2020, che mira a definire gli obiettivi di crescita con il sostegno della Comunità Europea.

Ha scritto  numerosi articoli  relativi all’associazionismo comunale e alla governante territoriale.

 

Chiudi

Atti di questo intervento

04_pr03_gallo_luciano.mp3

Chiudi

Torna alla home