Torna a Eventi FPA

Programma Congressuale

Torna alla home

  da 10:00 a 13:00

Open Innovation Lab - Agenda Digitale: Città e territori smart [ lab.05 ]

Interventi a cura di: Is TECH - FlossLab - ECOHMEDIA - CrowdEngineering - Università Roma La Sapienza

Programma dei lavori

Chairperson

Vianello
Michele Vianello Smart Communities Strategist-Vision and strategies positioning for Communities Cities and Companies Biografia

Ex Vice Sindaco del Comune di Venezia (2005-2009) ed ex Direttore Generale VEGA Parco Scientifico e Tecnologico (2009-2013) attualmente quale consulente e Digital Evangelist, assiste nei processi di digitalizzazione le Imprese, le Associazioni imprenditoriali, le Pubbliche Amministrazioni, gli Ordini Professionali.

 

Assiste le Pubbliche Amministrazioni nell'adeguare le proprie strutture organizzative, i siti web, la cultura dei dipendenti alla trasparenza e alle modifiche introdotte dalla Legislazione (in particolare Legge Madia).

Sviluppa modelli per estendere l'alfabetizzazione digitale nei territori e nelle imprese, perciò formo i digital evangelist nelle Città e nelle Imprese.

Elabora ed attua moduli formativi rivolti al personale delle imprese, delle pubbliche amministrazioni, delle libere professioni utilizzando metodologie ispirate al social networking, all’open innovation e alla gamification.

 

 

Chiudi

I SESSIONE

II SESSIONE

Concas
La Videosorveglianza intelligente: minimi costi e massima sicurezza

Negli ultimi decenni le videocamere si sono trasformate da semplici apparati di ripresa in dispositivi intelligenti, in grado di gestire anche allarmi. registrazioni e notifiche. Attraverso la videosorveglianza lP e la possibilità di gestire/inviare in rete i segnali provenienti dalle videocamere, la trasmissione
delle immagini può avvenire in rete locale o in remoto con una qualsiasi linea di comunicazione. L'innovazione di Flosslab è data dalla creazione di un Sistema Software di Videosorveglianza lP intelligente basato su Video Content Analysis (VCA) e Gestione avanzata degli Eventi: alla gestione remota e centralizzata di tutto l'impianto si affianca la tecnologia avanzata della VCA e la creazione di una matrice Eventi-Azioni che permette all'utente di definire, per ogni sorgente video, le azioni da intraprendere in caso di ricezione di un particolare evento. ll noioso compito di osservare lo schermo che proietta la scena da controllare è sostituito da un sistema proattivo che riconosce e valuta la pericolosità di un compoúamento e avvisa I'operatore dell'insorgere di una situazione potenzialmente pericolosa o che necessita di attenzione.

Giulio Concas CEO - Flosslab Biografia

Giulio Concas è socio fondatore di FlossLab, spin-off dell'Università di Cagliari, nonché professore presso il Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica (DIEE).
Dalla seconda metà degli anni ’90 ha iniziato un’attività di consulenza aziendale che lo ha portato a maturare significative esperienze relative alle realtà aziendali ed alle loro problematiche, soprattutto in ambienti molto innovativi e molto dinamici. Ad esempio, ha partecipato allo start-up del “FreeNet” di Tiscali, allo sviluppo del progetto MARTE con il CRS4, alla riorganizzazione dei servizi multimediali avanzati (tra cui la Televisione Digitale Terrestre) di un gruppo editoriale articolato come l’Unione Sarda, allo sviluppo di impresa con il BIC, alle tematiche della sanità pubblica e privata con diversi grandi ospedali cattolici, ai progetti di sviluppo dell’e-Learning come direttore di un Master su questo tema. Tutto questo è sempre stato integrato con un’attività di ricerca applicata sugli stessi temi. A questa attività lavorativa ha sempre associato una notevole passione per il FLOSS (Free libre open source software), che lo ha portato a collaborare allo sviluppo dei primi server Web del CERN, al sistema CuSeeMe, al supporto del Gruppo Utenti Linux di Cagliari (Gulch), di cui è membro e promotore dagli inizi.
Ha esperienza specifica sia nel settore della ricerca applicata che nella consulenza strategica per aziende e PPAA, gestendo numerosi progetti complessi e partecipando alla stesura di molteplici offerte vincenti per delle gare pubbliche. Opera in Sardegna e in Italia da oltre 15 anni, e nell’ambito di queste attività ha sviluppato una notevole competenza nel campo dei servizi innovativi per le Pubbliche Amministrazioni.

Chiudi

III SESSIONE

IV SESSIONE

La Vecchia
Il crowdsourcing all'interno dell'organizzazione

La condivisione della conoscenza e la ricerca nelle basi di conoscenza sono stati da sempre i punti deboli della collaborazione, il crowdsourcing aggiunge l'elemento umano e la collaborazione diventa efficace.

Gioacchino La Vecchia CEO - CrowdEngineering Biografia

Gioacchino La Vecchia, Presidente e CEO è tra i fondatori di CrowdEngineering, impresa high tech che si rivolge alle imprese, con un approccio innovativo al Crowdsourcing e alla collaborazione tramite internet, il tutto profondamente integrato con i processi aziendali chiave, come il servizio clienti, il marketing e le vendite.
Ha contribuito alla raccolta di iniziale 350.000 dollari di seed capital e ha portato CrowdEngineering alla chiusura di un primo round di finanziamento con Venture Capitalist per 4 milioni di dollari accelerando l’approccio al mercato e l'evoluzione dell'offerta di base. Dopo un anno e mezzo CrowdEngineering era già operativa in Europa e negli Stati Uniti e aveva raggiunto la pietra miliare del cash flow positivo.
La Vecchia ha lavorato presso H3G, l’azienda italiana del gruppo Hutchison Whampoa, ricoprendo ruoli chiave, come senior executive.
Dal 1999 è stato inoltre Manager in Accenture con la responsabilità dei progetti Telco di largo respiro e ricoprendo ruoli quali OSS, Service Assurance, Network Monitoring, Trouble Ticket Management, Security e Asset Management. In Accenture, si è occupato anche dello sviluppo di servizi con responsabilità di mercato  Europea. Come imprenditore, La Vecchia è stato coinvolto in varie Start Up e in vari settori, compresi l’ICT, la vendita al dettaglio, l’intrattenimento e la consulenza. Nel 1995 ha co-fondato Link, un fornitore di servizi ICT alle aziende, e ha contribuito alla progettazione e allo sviluppo del prodotto di punta, un’applicazione software per internet. Dopo il lancio del prodotto La Vecchia è stato Marketing Director,  si è occupato sia della costruzione della strategia di business che della gestione dei canali di vendita.

Gioacchino La Vecchia è stato anche tra i  pionieri di  Internet e ha contribuito, con il suo lavoro, ai primi progetti quali NCSA Web Server, X11, Mosaic and Sunsite. E’ stato anche official beta tester per molti prodotti emergenti quali Netscape, e per vari sistemi operativi e pacchetti di sicurezza web. Ha  avviato la filiale italiana del W3C, il consorzio World Wide Web, ed è ancora punto di contatto e l’amministratore dell’ufficio italiano. Per il IW3C2, organismo internazionale che si occupa di organizzare le conferenze per il WWW, La Vecchia fornisce la sua collaborazione sia per quanto riguarda la progettazione che la gestione degli eventi internazionali.
Come “technology and Internet evangelist”, Gioacchino è spesso relatore a numerose conferenze e workshop internazionali. E’, infine, stato collaboratore di alcune delle migliori testate che si occupano di business, come ad esempio il Sole 24 Ore.

 

Chiudi

Interviene

Messa
Servizi On line e timbro digitale: l'esperienza dell'Università La Sapienza
Roberto Messa Capo Ufficio Applicativi Gestionali Infosapienza - Sapienza Università di Roma Biografia Vedi atti

Roberto Messa, responsabile dell'Ufficio Applicativi Gestionali del Centro Infosapienza dal 2010.
Ha maturato una lunga esperienza nell'ambito dei servizi innovativi per gli studenti e la didattica. Esperto in Diritto dell'informatica, si occupa dell'innovazione dei servizi e dello sviluppo applicativo per L'Università La Sapienza.
Membro del Comitato Tecnico del CINECA e del Tavolo Tecnico Università Digitali.
Ha partecipato alla stesura delle linee guida per introdurre i servizi e le infrastrutture di vari progetti per le Università, tra le quali la verbalizzazione digitale degli esami, lo scambio dati elettronico tra atenei e banche dati ministeriali.

Chiudi

Torna alla home